dic
22

Projecto Guiné-bissau

By

Associazione Culturale

REPÚBLICA DA  Guiné-bissau

Projecto de Construção de Unidade Escolar a  Pessaque

Introduzione

VILLAGGIO DI PESSAQUE

1. Ubicazione — Settore Autonomo di Bissau (capitale della Guinea) Ubicazione rispetto alla città (distanza) – 9 km

2. Popolazione: 15000 abitanti delle quali:uomini  4350, donne 7000,  bambini 9200

3. Attività: Agricoltura,  Pesca e produzione di olio di palma

4. Descrizione del luogo della Costruzione : Il villaggio di Pessaque, situato a 9km dalla città (Capitale) è popolato da 20550 abitanti, di cui 4350 uomini, 7000 donne  e 9200 bambini.  E’ una comunità di contadini originari dell’interno del Paese che si sono spostati per cercare migliori condizioni di sopravvivenza. Pratica l’agricoltura come attività principale integrandola con la pesca e la produzione di olio di palma, l’estrazione del sale, l’allevamento di bestiame.   La mancanza di sostegno di varia natura, é uno degli aspetti che influenza la situazione di questa umile popolazione.  Mancano le infrastrutture sociali tra le quali le scuole e il tasso di analfabetismo raggiunge l’85%. La popolazione del villaggio di  Pessaque, affronta difficoltà di vario genere che soffocano notevolmente il suo sviluppo quotidiano, tra i vari problemi, figura quello della mancanza di infrastrutture sociali tra cui la Scuola per l’istruzione dei minori. Il villaggio si trova a  9 km dalla città di Bissau, che malgrado il numero elevato di abitanti possiede un’unica scuola, e alcune baracche costruite con materiali locali (quirintins)  dove trovano ospitalità solo gli alunni del 1ª al 6ª livello con aule che mancano anche dei banchi.

Queste aule non sono sufficienti ad ospitare la maggior parte dei bambini del villaggio che devono frequentare i livelli di istruzione dal 7° all’11°, sono quindi obbligati ad affrontare ogni giorno un lungo cammino per coprire la distanza che separa la popolazione fino alla scuola.  Una buona parte di questi alunni finisce per desistere tra il 2° ed il 3° livello perdendo così l’anno scolastico.  Questa situazione promuove condizioni che danno per risultato aspetti come:

  • Perdita da parte dei genitori della volontà di offrire le risorse per l’acquisto dei materiali didattici per i figli negli anni seguenti ;
  • Demotivazione nei bambini in età scolare a partecipare al processo educativo
  • Aumento o crescita costante del tasso di analfabetismo.
  • Riduzione della partecipazione dei residenti nei vari eventi dello sviluppo;
  • Fuga dei giovani alla ricerca di luoghi ove possano affrontare la scuola, ovvero esodo dalle campagne che riduce la partecipazione produttiva locale con successivo indebolimento del volume della produzione.

5. Durata del Progetto –  Dall’arrivo dei fondi  mesi 6.

6. Beneficiari

  • Popolazione residente nel villaggio di Pessaque per un totale di 20550 abitanti  e i villagi
  • Quartiere Militare, Djolo , Bra, Plak1 con una popolazione di più di  36000 abitanti.

6. Costi Acquisto dei materiali da costruzione; Pagamento di manodopera specializzata; Costo del trasporto dei materiali; Acquisizione di banchi.

  • Costo progetto 14.500 euro
  • Valorizzazione e lavoro locale 4500 euro
  • Fondi già ricevuti da un benefattore Italiano : 5000 euro

  • Quota mancante : 5000 euro

8. Bozza di Progetto – Costruzione di 1, Padiglione con  3 aule, 1sala professori  e 1 ufficio del Direttore,possibilità in funzione del finanziamento di acqua e luce (pannelli solari)

9. Obiettivo del Progetto In termini specifici il progetto presenta i seguenti obiettivi

  • Garantire il funzionamento adeguato delle classi per tutti  i bambini
  • Proporzionare e ridurre il tasso di analfabetismo;
  • Contribuire alla messa in atto della convenzione delle Nazioni Unite sul diritto all’istruzione dei bambini;
  • Contribuire alla formazione di persone nuove per il futuro;
  • Ridurre la fuga dei giovani in cerca di buone scuole;
  • Coinvolgere buona parte dei residenti nel percorso di “salvezza” tramite lo scambio reciproco di azioni.

10. Azioni

  • Sostegno alla popolazione di Pessaque per lo sviluppo dell’istruzione nel villaggio
  • Fornitura di risorse per l’acquisizione di materiali da costruzione e attrezzature;
  • Costruzione della scuola e delle sue attrezzature;
  • Coivolgimento della comunità locale nel processo di gestione della scuola (Cura/manutenzione)
  • Organizzazione di un comitato di gestione.
  • Raggiungimento di un accordo con il Ministero dell’Educazione.

11. Attività

  • Confezionamento di mattoni e laterizi per la costruzione della scuola;
  • Innalzamento di pareti  (edificazione della scuola);
  • Acquisto e trasporto di materiali, lamiere, porte finestre, serrature, chiusure, calce e colorante;
  • Armatura di legno e copertura
  • Sensibilizzazione della popolazione affinché i bambini matricole di entrambi i sessi partecipino al programma di alfabetizzazione funzionale.

12. Risultati Attesi

  • Disponibilità di unità scolastica con 3 aule e lavagne;
  • Disponibilità di venti banchi per ogni aula  (60 banchi / 3 aule) e altre attrezzature;
  • Frequenza o uso adeguato della scuola;
  • Coinvolgimento di almeno 80% dei bambini in età scolare e giovani in questa scuola.
  • Possibilità di attrezzare la scuola con luce e acqua

13. Risorse  locali

  • Risorse Umane

La comunità é formata da persone dinamiche interessate all’attuazione del progetto. Così si ritiene che tutta la popolazione residente si renderà disponibile per effettuare la gestione delle risorse.  Vi sono tecnici edili nelvillaggio, in grado di eseguire i lavori tecnici dell’opera (Muratore / Carpentiere).

  • Risorse Materiali

Materiali locali disponbili nelquadro delcontributo locale, precisamente, acqua, secchi, sabbia, pietre e ghiaia.. I materiali al di fuori della portata della comunità sono inclusi nell’insieme delle richieste. 14. Organizzazione

  • Coordinamento

o    Parrocchia Fr Renato Chiomento

  • Comunità Locale

I residenti (i Padri e gli incaricati dell’Istruzione), senza escludere elementi dell’Associazione, dovranno mettere a disposizione i materiali locali necessari per l’esecuzione dell’Opera (Progetto), così come daranno il loro supporto alla manodopera.  La manutenzione ordinaria dell’edificio sarà sotto la responsabilità dei beneficiari in vista della messa a disposizione e della sua sostenibilità.

  • Comitato di gestione composto dai seguenti organi

o    Un Presidente (scelto dalla Parrocchia)

o    Un Segretario

o   Un responsabile del Patrimonio

*** Contattaci qui co.pro@ilfilodimaggy.it oppure itacanelsole@libero.it ti invieremo tutti i dettagli per effettuare una donazione

Leave a Comment