dic
02

Gestire la propria Rabbia

By

L’IMPORTANZA DI GESTIRE LA PROPRIA RABBIA

rabbia-partner

Che cos’è la rabbia?
La possiamo considerare come una delle emozioni più forti che riusciamo a provare, oltre alla gioia e al dolore.
Può esserci utile in alcuni casi e dannosa in altri.
Si rivela utile nei casi in cui ci protegge da pericoli e possibili danni che potremmo subire; in questi casi la possiamo ritenere un’emozione utile e fisiologica.

In altri casi invece, essa può rivelarsi molto dannosa e procurarci gravi conseguenze.
La rabbia è una reazione che spesso scaturisce da stati di frustrazione, di costrizione, di percezione di una sorta di ingiustizia.
In realtà tutti la proviamo, chi più chi meno, anche se sembra che ci siano persone che non si arrabbiano mai ed altre che scattano subite anche per futili motivi.
Una rabbia è considerata sana quando viene in aiuto alla nostra sopravvivenza e ci protegge da possibili conseguenze dannose; mentre è considerata distorta quando da questa scaturiscono reazioni incontrollabili e comportamenti eccessivi ovvero aggressivi e addirittura violenti.

COSA SUCCEDE 
QUANDO NON RIUSCIAMO A CONTROLLARE LA RABBIA?

anger-oggi-mordo

  1. La RABBIA SI RIPERCUOTE sulla nostra salute:
    Quando proviamo un eccessiva emozione di rabbia, accusiamo vari disturbi psicosomatici, il nostro corpo infatti subisce l’influenza di questa forte emozione e va a trasformare il nostro sistema nervoso, il sistema immunitario e il sistema endocrino.
  2. I comportamenti che mettiamo in atto, procurano spesso sofferenza anche alle persone che ci stanno vicino, oltre che a noi stessi. Rischiamo di compromettere i nostri legami e le nostre relazioni.
  3. Rischiamo di perdere la lucidità mentale e quindi non essere più in grado di ponderare la situazione e di scegliere consapevolmente come comportarci e come reagire.

In questa situazione perdiamo molta energia, ci sottoponiamo ad un tale stress che riduce la nostra concentrazione e le nostre potenzialità. Ne và altresì del nostro equilibrio interiore e iniziamo a vederci minacciati da qualsiasi direzione; vediamo per così dire “tutto nero” e rischiamo di divenire vittime di noi stessi e della nostra incapacità di gestire questa forte emozione, quale la RABBIA.

COSA POSSIAMO FARE PER GESTIRE LA RABBIA?

Come si diceva nel nostro primo incontro di MISTERO DONNA,
ASCOLTO e  ATTENZIONE  in assenza di giudizio sono alla base anche dell’argomento ora in questione.
Sarebbe inutile negarla o fare finta di non provarla, bensì è fondamentale ascoltarla, ascoltarsi e cercare di comprendere qual è lo stato d’animo in quel preciso momento.

In cosa ci sentiamo colpiti particolarmente?
Cosa avremmo voluto?
Osservando oggettivamente la situazione, il nostro comportamento, la nostra reazione, ci appaiono opportuni e adeguati alla stessa oppure spropositati?

Porci queste domande, invece di lasciarci prendere la mano da pensieri e parole a ruota libera, ci permette di rimanere più lucidi ed in grado di trasformare questa emozione in qualcosa di costruttivo.

Approfondiremo questo argomento al prossimo incontro di

Mistero Donna

Domenica    7  Dicembre 2014 –  h.16.30-18.30

Ultimo Incontro Mistero Uomo–Mistero Donna:
Domenica 11 Gennaio 2015 (uomini/donne) h.16.30-18.30

Dove: 
Presso Sala incontri riservata c/o Ristorante/Pizzeria Il Mattone
Via Cacace, 6 – Maerne di Martellago (VE)

Contributo complessivo  € 30,00

 


Per info e iscrizioni compila il seguente modulo o contatta Maurizio allo  039 333 2590091

___________________________________________________________________
Nel frattempo, compila il form per comunicare l’intenzione a partecipare agli incontri nelle date indicate. Ti invieremo tutti i dettagli per completare l'iscrizione. La quota di partecipazione potrà essere versata direttamente all'incontro.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo recapito telefonico (richiesto)

La tua città (richiesto)

n. di adesioni (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati personali nel rispetto del Codice
in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003)

Inserire questo codice di verifica
captcha

Ti ringraziamo perchè ci aiuti a migliorare il nostro servizio organizzativo.
Lo staff di www.ilfilodimaggy.it


Tutti i dettagli del percorso Mistero Donna – Mistero Uomo a questa pagina

Trovi interessante questo argomento?
Condividi con noi i tuoi pensieri sullo stesso, lasciaci il tuo commento qui di seguito

Leave a Comment