Archive for Libri

mag
26

PNL per le Mamme e i Papà

Posted by: | Comments (0)

PNL per le Mamme e i Papà - Libro

Un genitore che fa la differenza!
Come applicare la PNL nella vita quotidiana di un genitore

Caro lettore, da più di quarant’anni la Programmazione Neuro-Linguistica favorisce la comunicazione efficace e consapevole tra le persone. Questo è il motivo per cui si è rivelata fin da subito un ottimo strumento di supporto in una delle relazioni più importanti e intense della nostra vita, quella che abbiamo con i bambini.

In questo libro, immediato, pratico, dettagliato, troverai ciò che ti serve per iniziare a comprendere come la PNL, con il suo insieme di risorse, possa sostenerti ogni giorno nel tuo essere genitore, nonno, insegnante ed educatore.

L’ha scritto una mamma (Judy Bartkowiak ha quattro figli dai nove ai ventuno anni, è Coach, esperta in PNL e specializzata nello studio delle relazione tra adulti e bambini) con una semplice missione: quella di aiutarci a essere più efficaci e sereni a fianco di bambini e adolescenti felici.


PNL per le Mamme e i Papà - Libro

Judy Bartkowiak
PNL per le Mamme e i Papà
Genitori sereni e figli felici grazie alla Programmazione Neuro-Linguistica

Editore: Alessio Roberti Editore
Data di pubblicazione:
Maggio 2013
Pagine: 288

Prezzo offerta € 11,92 invece di € 14,90 Sconto 20%

+ informazioni >
Acquistalo ora [-20%] >

Nella prima parte del libro scoprirai cos’è la PNL, su quali principi si basa e in che modo può sostenervi. La seconda parte esplora nel dettaglio le applicazioni pratiche della PNL nella vita quotidiana di un genitore. Queste pagine ti aiuteranno a:

  • regalare ai figli sicurezza e fiducia in loro stessi
  • affrontare insieme i cambiamenti importanti
  • aiutare i ragazzi a gestire le critiche e i conflitti
  • trovare l’equilibrio giusto tra casa e lavoro gestire il tempo in modo adeguato
  • comunicare con un figlio adolescente

Non esiste fallimento, solo feedback!

SUGGERIMENTI
In queste pagine troverai utili consigli per mantenere alta la motivazione, apprendere velocemente concetti importanti e trovare rassicurazione ogni volta che ne avrai bisogno.

CASE STUDY
Sapere come altri genitori hanno superato dubbi e difficoltà ti aiuterà anche nelle imprese più difficili, permettendoti di trovare la soluzione migliore per te.

INTUIZIONI
Attraverso l’esperienza diretta dell’autrice scoprirai che anche i grandi cambiamenti sono alla portata della tua famiglia. Sommando l’intuito di mamma all’efficacia della PNL, otterrai un mix davvero potente!

ADESSO TOCCA A TE
Solo lavorando in prima persona puoi raggiungere risultati importanti: svolgi gli esercizi suggeriti, coinvolgendo anche i tuoi bambini. Sarà divertente e incredibilmente utile.

PNL per le Mamme e i Papà

Acquista ora PNL per le Mamme e i Papà [-20%] >

Le Regole di Base
Leggi in anteprima un brano tratto dal 1° capitolo

Se vi impadronite di queste regole di base e le applicate al vostro lavoro di genitori, noterete immediatamente la differenza. Si tratta di elementi positivi e capaci di cambiare il modo in cui viviamo, perché ci offrono un modo diverso di pensare alle situazioni. Cominciamo con un principio che potrebbe essere rilevante per voi in questo momento.

Non esiste fallimento, solo feedback. Sì, proprio così: non potete fallire come genitori!

Per quanto male vi paia di cavarvela, osservate il feedback che ricevete dai vostri bambini vedendolo in termini di informazioni per capire cosa sta succedendo in loro e quali opzioni avete a disposizione per il prossimo passo da compiere. Allo stesso modo, anche per quanto riguarda i vostri figli, nel caso in cui percepissero un fallimento non dovranno considerarlo come tale: dovranno invece elaborare il feedback ricevuto da voi o dagli insegnanti e usarlo per apprendere.

Solitamente nel dare feedback impieghiamo l’approccio del “sandwich”: prima notiamo e commentiamo un aspetto positivo, poi menzioniamo la cosa su cui bisogna invece lavorare, per concludere infine con un altro commento positivo.

Se la vedi, ce l’hai anche tu

Ciò che osserviamo negli altri è solitamente un riflesso di qualcosa dentro di noi: è per questo che la riconosciamo. Quando notate qualcosa nei vostri figli, chiedetevi: in che modo io sono così? I vostri figli vi stanno prendendo a modello? Se è un comportamento che desiderate, bene. In caso contrario chiedetevi cosa potreste fare voi in modo diverso.

Continua a leggere l’introduzione >

- Indice -

  • Introduzione all’edizione italiana
  • Incontriamo l’autrice
  • Hai solo un minuto?
  • Prima di cominciare
  • PRIMA PARTE: Principi di base della PNL
    1 – Introduzione alla PNL
    2 – Identità
    3 – Comunicare
    4 – La gestione del tempo
  • SECONDA PARTE: Applicare la PNL a casa
    5 – Mancanza di fiducia in se stessi
    6 – Sensi di colpa
    7 – Gestire il cambiamento
    8 – Gestire i conflitti
    9 – Adolescenti Glossario
  • Per approfondire
  • Indice analitico
Acquista ora PNL per le Mamme e i Papà [-15%] >

- PNL per le Mamme e i Papà + PNL con i Bambini -
Acquista il nuovo libro di Judy Bartkowiak assieme al bestseller di Eric de la Parra Paz!

PNL per le Mamme e i Papà + PNL con i Bambini Listino € 33,50Promo € 28,48 [-15%]

Acquistali ora [-15%] >

  PNL per le Mamme e i Papà - Libro

Un genitore che fa la differenza!
Come applicare la PNL nella vita quotidiana di un genitore

Cara/o Sonia, da più di quarant’anni la Programmazione Neuro-Linguistica favorisce la comunicazione efficace e consapevole tra le persone. Questo è il motivo per cui si è rivelata fin da subito un ottimo strumento di supporto in una delle relazioni più importanti e intense della nostra vita, quella che abbiamo con i bambini.

In questo libro, immediato, pratico, dettagliato, troverai ciò che ti serve per iniziare a comprendere come la PNL, con il suo insieme di risorse, possa sostenerti ogni giorno nel tuo essere genitore, nonno, insegnante ed educatore.

L’ha scritto una mamma (Judy Bartkowiak ha quattro figli dai nove ai ventuno anni, è Coach, esperta in PNL e specializzata nello studio delle relazione tra adulti e bambini) con una semplice missione: quella di aiutarci a essere più efficaci e sereni a fianco di bambini e adolescenti felici.


PNL per le Mamme e i Papà - Libro

Judy Bartkowiak
PNL per le Mamme e i Papà
Genitori sereni e figli felici grazie alla Programmazione Neuro-Linguistica

Editore: Alessio Roberti Editore
Data di pubblicazione:
Maggio 2013
Pagine: 288

Prezzo offerta € 11,92 invece di € 14,90 Sconto 20%

+ informazioni >
Acquistalo ora [-20%] >

Nella prima parte del libro scoprirai cos’è la PNL, su quali principi si basa e in che modo può sostenervi. La seconda parte esplora nel dettaglio le applicazioni pratiche della PNL nella vita quotidiana di un genitore. Queste pagine ti aiuteranno a:

  • regalare ai figli sicurezza e fiducia in loro stessi
  • affrontare insieme i cambiamenti importanti
  • aiutare i ragazzi a gestire le critiche e i conflitti
  • trovare l’equilibrio giusto tra casa e lavoro gestire il tempo in modo adeguato
  • comunicare con un figlio adolescente

Non esiste fallimento, solo feedback!

SUGGERIMENTI
In queste pagine troverai utili consigli per mantenere alta la motivazione, apprendere velocemente concetti importanti e trovare rassicurazione ogni volta che ne avrai bisogno.

CASE STUDY
Sapere come altri genitori hanno superato dubbi e difficoltà ti aiuterà anche nelle imprese più difficili, permettendoti di trovare la soluzione migliore per te.

INTUIZIONI
Attraverso l’esperienza diretta dell’autrice scoprirai che anche i grandi cambiamenti sono alla portata della tua famiglia. Sommando l’intuito di mamma all’efficacia della PNL, otterrai un mix davvero potente!

ADESSO TOCCA A TE
Solo lavorando in prima persona puoi raggiungere risultati importanti: svolgi gli esercizi suggeriti, coinvolgendo anche i tuoi bambini. Sarà divertente e incredibilmente utile.

PNL per le Mamme e i Papà

Acquista ora PNL per le Mamme e i Papà [-20%] >

Le Regole di Base
Leggi in anteprima un brano tratto dal 1° capitolo

Se vi impadronite di queste regole di base e le applicate al vostro lavoro di genitori, noterete immediatamente la differenza. Si tratta di elementi positivi e capaci di cambiare il modo in cui viviamo, perché ci offrono un modo diverso di pensare alle situazioni. Cominciamo con un principio che potrebbe essere rilevante per voi in questo momento.

Non esiste fallimento, solo feedback. Sì, proprio così: non potete fallire come genitori!

Per quanto male vi paia di cavarvela, osservate il feedback che ricevete dai vostri bambini vedendolo in termini di informazioni per capire cosa sta succedendo in loro e quali opzioni avete a disposizione per il prossimo passo da compiere. Allo stesso modo, anche per quanto riguarda i vostri figli, nel caso in cui percepissero un fallimento non dovranno considerarlo come tale: dovranno invece elaborare il feedback ricevuto da voi o dagli insegnanti e usarlo per apprendere.

Solitamente nel dare feedback impieghiamo l’approccio del “sandwich”: prima notiamo e commentiamo un aspetto positivo, poi menzioniamo la cosa su cui bisogna invece lavorare, per concludere infine con un altro commento positivo.

Se la vedi, ce l’hai anche tu

Ciò che osserviamo negli altri è solitamente un riflesso di qualcosa dentro di noi: è per questo che la riconosciamo. Quando notate qualcosa nei vostri figli, chiedetevi: in che modo io sono così? I vostri figli vi stanno prendendo a modello? Se è un comportamento che desiderate, bene. In caso contrario chiedetevi cosa potreste fare voi in modo diverso.

Continua a leggere l’introduzione >

- Indice -

  • Introduzione all’edizione italiana
  • Incontriamo l’autrice
  • Hai solo un minuto?
  • Prima di cominciare
  • PRIMA PARTE: Principi di base della PNL
    1 – Introduzione alla PNL
    2 – Identità
    3 – Comunicare
    4 – La gestione del tempo
  • SECONDA PARTE: Applicare la PNL a casa
    5 – Mancanza di fiducia in se stessi
    6 – Sensi di colpa
    7 – Gestire il cambiamento
    8 – Gestire i conflitti
    9 – Adolescenti Glossario
  • Per approfondire
  • Indice analitico
Acquista ora PNL per le Mamme e i Papà [-15%] >

- PNL per le Mamme e i Papà + PNL con i Bambini -
Acquista il nuovo libro di Judy Bartkowiak assieme al bestseller di Eric de la Parra Paz!

PNL per le Mamme e i Papà + PNL con i Bambini Listino € 33,50

Promo € 28,48 [-15%]

Acquistali ora [-15%] >

 

Per dimagrire, non devi riempirti meccanicamente di carote e finocchi, nè rinchiuderti forsennatamente in Palestra a bruciare calorie.

Il punto nevralgico di questo sistema “DIMAGRIRE PENSANDO”  è che per dimagrire dobbiamo fare sì cose diverse, ma prima ancora è necessario imparare a pensare in modo diverso.

Pensare qui non significa mettersi a fare calcoli astrusi o chissà quale ragionamento complicato; significa semplicemente usare, nel modo più utile, la nostra mente, i potenti neuroni in modo tale da generare, innescare, facilitare il cambiamento che stai cercando da tempo per il tuo corpo e per l’immagine che hai di te.

 

Quella che stai varcando è la porta di accesso

alla semplice e completa soluzione step-by-step

per tornare alla tua forma fisica ottimale

USANDO IL CERVELLO


___________________________________________________

 

 

 

 

Compila questo form per permetterci di capire quanto l'argomento ALIMENTAZIONE/FORMA FISICA/DIMAGRIMENTO sia per te di particolare interesse esponendone brevemente il motivo. In questo modo possiamo focalizzarci meglio sulle tue reali necessità ed offrirti un'informazione adeguata alle richieste ricevute.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

La tua città (richiesto)

Motiva il tuo interesse all'argomento alimentazione/forma fisica/dimagrimento (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati personali nel rispetto del Codice
in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003)

Inserire il codice
captcha

Ti ringraziamo per averci aiutato a migliorare la qualità del nostro impegno.
Lo staff di www.ilfilodimaggy.it

mar
04

Effetto «yo-yo»

Posted by: | Comments (0)

Effetto «yo-yo»

La perdita di peso graduale ha migliori risultati a lungo termine rispetto alle perdite consistenti e improvvise. Riuscire a mantenere il peso è la chiave per far tesoro della dieta.

C’è tanta offerta su come dimagrire ma non su come porre fine all’effetto “yo-yo” che fa recuperare il peso dopo una dieta, anche efficace.

Vediamo cosa si può fare al riguardo.
In uno studio su 267 donne di mezza età in sovrappeso o obese (con un Indice di Massa Corporea tra 27-40), è stato dimostrato che le donne sottoposte ad una formazione per otto settimane in tecniche per stabilizzare il proprio peso prima di entrare in un vasto programma di dimagrimento hanno mantenuto il peso raggiunto rispetto alle donne che iniziavano direttamente la dieta.
Tutte le donne hanno ritrovato un po’ di peso, ma è stato circa la metà di quelli trattati con la formazione.

L’obiettivo dello studio era quello di evitare le variazioni di peso dopo la dieta.
I ricercatori evidenziano che molti interventi di perdita di peso con successo a breve termine, lasciano irrisolto il problema di mantenere il peso a lungo termine. Tipicamente, una parte o tutto il peso ritorna dopo la dieta, portando al cosiddetto effetto “yo-yo”.

Nello studio hanno suddiviso le donne in due gruppi: nel primo le donne ricevevano subito un programma di 20 settimane di dimagrimento, seguito da uno di otto settimane di “problem-solving” con moduli di formazione in cui sono stati dati consigli sui modi per mantenere la perdita di peso.
Nel secondo gruppo le donne hanno avuto la formazione delle cosiddette “competenze di stabilità” otto settimane prima di entrare nel programma di perdita del peso.

Le competenze insegnate erano volte a ottimizzare giorno per giorno la soddisfazione nel loro stile di vita e a insegnare l’autoregolamentazione nelle abitudini per mantenere il loro peso.
Ad es. apprendevano i principi di bilancio energetico, le dimensioni delle porzioni adeguate e di essere fisicamente attive senza sentirsi private o insoddisfatte. In altre parole è salvaguardato il principio del piacere Vs. privazione che ho sempre affermato come fondamentale nei precedenti articoli.

Nel controllo del peso per monitorare le fluttuazioni, le donne erano aiutate su come non sentirsi in colpa o preoccupate.
Erano suggerite abitudini di vita facili e veloci da attuare, piccole regolazioni facili con il minimo sforzo e come superare inevitabili battute d’arresto con fiducia.

Dieta fai da te: attenzione all’effetto yo yoEntrambi i gruppi hanno perso quantità simili di peso durante le diete identiche di 20 settimane – circa il 9% del loro peso corporeo -, ma le donne che hanno avuto la formazione delle “competenze di stabilità” erano più in grado di mantenere il loro nuovo peso rispetto alle altre che hanno riacquistato il 43% del peso perso.
Questo tipo di programma è utilizzato dai club dimagranti d’avanguardia.

Gli interventi hanno avuto una durata complessiva di sei mesi, dopo di che i partecipanti sono stati seguiti per altri dodici mesi per valutare il loro peso.
Non ci fu alcun contatto personale durante il follow-up, quindi lasciate a se stesse per imitare reali condizioni in cui una donna vuole proseguire autonomamente dopo una dieta.

Lo studio è stato condotto da ricercatori della Stanford University School of Medicine e della University of Florida ed è stato finanziato dal National Institutes of Health americano. (1)
Essi hanno concluso che l’apprendimento delle competenze prima di perdere peso è riuscito ad aiutare le donne a mantenere la perdita di peso senza intervento del personale di contatto durante il follow-up.
Essi suggeriscono che quest’approccio potrebbe aiutare il disegno di futuri interventi di dimagrimento.

Lo studio è rimbalzato recentemente su vari media internazionali.
Il Daily Mail lo intitola come “Ritarda la dieta per due mesi mentre fai pratica”.

A cura del Dr. Gianpiero Rossi
Psicoterapeuta presso Body Mind Center – Salò

 

Per dimagrire, non devi riempirti meccanicamente di carote e finocchi, nè rinchiuderti forsennatamente in Palestra a bruciare calorie.

Il punto nevralgico di questo sistema “DIMAGRIRE PENSANDO”  è che per dimagrire dobbiamo fare sì cose diverse, ma prima ancora è necessario imparare a pensare in modo diverso.

Pensare qui non significa mettersi a fare calcoli astrusi o chissà quale ragionamento complicato; significa semplicemente usare, nel modo più utile, la nostra mente, i potenti neuroni in modo tale da generare, innescare, facilitare il cambiamento che stai cercando da tempo per il tuo corpo e per l’immagine che hai di te.

 

Quella che stai varcando è la porta di accesso

alla semplice e completa soluzione step-by-step

per tornare alla tua forma fisica ottimale

USANDO IL CERVELLO


Compila questo form per permetterci di capire quanto l'argomento ALIMENTAZIONE/FORMA FISICA/DIMAGRIMENTO sia per te di particolare interesse esponendone brevemente il motivo. In questo modo possiamo focalizzarci meglio sulle tue reali necessità ed offrirti un'informazione adeguata alle richieste ricevute.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

La tua città (richiesto)

Motiva il tuo interesse all'argomento alimentazione/forma fisica/dimagrimento (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati personali nel rispetto del Codice
in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003)

Inserire il codice
captcha

Ti ringraziamo per averci aiutato a migliorare la qualità del nostro impegno.
Lo staff di www.ilfilodimaggy.it

gen
09

12 passi per iniziare!

Posted by: | Comments (0)

Ami te stesso?

Comincia ora…..

Quando inizi ad amarti veramente è incredibile come la tua vita cambia in positivo, ti senti incredibilmente meglio, ti si affacciano nuove opportunità di lavoro, di denaro, migliorano le tue relazioni, si dissolvono quelle negative per te e la vita acquista semplicità e gioia.

Ti propongo 12 comandamenti che ti aiuteranno ad imparare ad amare te stesso:

  • Smetti ogni tipo di critica. La critica non cambia mai niente. Rifiuta di criticare te stesso. Accetta te stesso esattamente così come sei. Tutti cambiano. Quando critichi te stesso, i tuoi cambiamenti sono negativi. Quando approvi te stesso, i tuoi cambiamenti sono positivi.
  • Perdona te stesso. Lascia andare il passato. Hai fatto del tuo meglio con la comprensione, la consapevolezza e la conoscenza che avevi in quel momento. Ora stai crescendo e cambiando e vivrai la vita in modo diverso.
  • Smetti di spaventare te stesso.  Smetti di terrorizzarti con i tuoi pensieri. E’ un modo terribile di vivere. Trova un’immagine mentale che ti dà piacere e modifica subito quei pensieri spaventosi in pensieri piacevoli.
  • Sii gentile, educato e paziente. Sii gentile con te stesso. Sii buono con te stesso. Sii paziente con te stesso mentre impari i nuovi modi di pensare. Trattati come tratteresti qualcuno che ami davvero.
  • Sii cortese con la tua mente. L’odio verso se stessi è solo odio verso i propri pensieri. Non odiare te stesso per il fatto di avere quei pensieri. Cambiali dolcemente.
  • Loda te stesso. La critica abbatte e indebolisce lo spirito interiore. Le lodi lo fanno crescere. Loda te stesso il più possibile. Dì a te stesso quanto bene stai facendo mentre fai ogni piccola cosa.
  • Supporta te stesso. Trova il modo per sostenerti. Circondati di amici che ti sostengano e permetti loro di aiutarti. Chiedere aiuto quando ne hai bisogno è indice di grande forza.
  • Sii amorevole con i tuoi pensieri negativi. Riconosci di averli creati per soddisfare un bisogno. Ora stai trovando nuovi modi positivi per soddisfare tali esigenze. In questo modo rilasci amorevolmente i vecchi schemi negativi.
  • Prenditi cura del tuo corpo. Informati su ciò che mangi; di che tipo di combustibile ha bisogno il tuo corpo per avere energia e vitalità ottimali. Informati sull’esercizio fisico. Che tipo di esercizio fisico ti piace? Custodisci e riverisci il meraviglioso tempio in cui sperimenti la tua manifestazione fisica che è il tuo corpo.
  • Fai il lavoro allo specchio. Guardati negli occhi spesso. Esprimi questo crescente senso di amore che hai per te stesso. Perdona te stesso guardandoti allo specchio. Sempre guardandoti allo specchio parla con i tuoi genitori. Perdonali. Almeno una volta al giorno, dì a te stesso “Mi amo, mi amo davvero!”
  • Ama te stesso. . . Fallo ora! Non aspettare di aver fatto qualcosa di buono, o di perdere peso, o di ottenere un nuovo lavoro o iniziare una nuova relazione. Inizia ora e fallo meglio che puoi.
  • Divertiti. Ricorda a te stesso le cose che ti hanno dato gioia da bambino. Riportale nella tua vita in questo momento. Trova il modo per divertirti con tutto quello che fai. Esprimi tutta la tua gioia di vivere. Sorridi. Ridi. Gioisci e l’Universo gioirà con te!

di Louise L. Hay

Ama Te Stesso
Una guida pratica per capirsi e accettarsi, per vivere in armonia con se stessi e con gli altri, e riempire d’amore la propria vita.

Voto medio su 3 recensioni: Buono

 *******************

Vieni con noi al prossimo appuntamento con lo

 

 

 

 

 

 

 

Sei single? Vorresti startene a casa solo soletto a piangerti addosso?! :-)

Sei al posto giusto, al momento giusto… Il nostro GRUPPO SINGLES è pronto ad accoglierti per conoscerti e condividere insieme questa esperienza di amicizia e benessere.

Clicca sull’immagine, troverai il programma nel dettaglio ed i riferimenti da contattare.

Ti aspettiamo ;-)

Comments (0)
ago
27

Settembre: Ripresa rapida

Posted by: | Comments (0)

Semplici Regole per ritrovare il passo

Settembre è un mese di transizione, in cui gradualmente si passa dal calore dell’estate al clima più mite che annuncia l’autunno. Nei nostri ritmi di vita però questa gradualità è andata perduta e subito dopo il rientro dalle vacanze, pronti…. via!

Si riparte: scuola, lavoro e vita familiare riprendono il ritmo di sempre, con uno scatto bruciante. Il cambio repentino di stile di vita può debilitare il nostro equilibrio psicofisico causando un “forte “stress da cambio di stagione”.

Per fortuna esistono atteggiamenti mentali che possono metterci al riparo da tutto questo: seguire la scia giusta significa ripartire nel modo migliore e affrontare gli impegni con più leggerezza, evitando eccessi e stanchezza.

Gli atteggiamenti che ti aiutano a mandar via la stanchezza da rientro e a star bene con te stesso e con gli altri

  • SE SEI GIA’ SFINITO: Spazio ai lati nascosti e tutto è più leggero. 
Si torna al lavoro dopo la pausa estiva e può accadere di provare fastidio per le incombenze e i doveri che i nostro ruolo comportano. Se fai finta di niente, tieni duro, cercando in ogni modo di essere forte, non farai altro che potenziare i disagi. Le emozioni che reprimi, prima o poi, trovano un canale attraverso il quale manifestarsi.
Per questo, ogni tanto, quando ti senti stressato o sovrastato dagli eventi, puoi provare a fare questo esercizio che ti aiuta ad accogliere i sentimenti che ti abitano.
ESERCIZIO: Socchiudi gli occhi e chiama una ad una, proprio come se stessi facendo l’appello in una classe, le tue emozioni: la gioia, la rabbia, la fatica, la tristezza, l’ansia…. e falle sedere intorno a tè, come fossero tuoi figli. In questo modo non ci sarà più bisogno di allontanare i turbamenti, ma potrai portarli con te, come un tesoro. Questo atteggiamento mentale evita che e emozioni accantonate possano esprimersi con un disagio o un problema psicosomatico.
  • NON SPRECARE LE ENERGIE: Cerca il tuo stile, fai meno fatica ed eviti la noia sul nascere. 
Le ripetizioni, i comportamenti sempre uguali, tendono a spegnere l’energia, specie quando li copi, spesso inconsapevolmente, da chi ti sta intorno. Accade ad esempio quando capita di scimmiottare in tutto e per tutto l’atteggiamento del collega più brillante o quando si accetta la filosofia di vita del partner senza esprimere mai un punto di vista di originale… Così si mortifica la propria natura più profonda, che ci vorrebbe in qualche modo sempre diversi da tutti gli altri, originali appunto. Lo scrittore francese Paul Valery scriveva: “Occorre distinguersi dagli altri a tutti costi per non sentire anche se stessi come un inutile ripetizione”. A settembre, dopo le vacanze estive, puoi affrontare il quotidiano in modo diverso rispetto ai mesi precedenti, a “modo tuo”: nei ragionamenti, negli atteggiamenti, nel carattere, nelle passioni, nel modo di vestire, nell’espressione del viso e nella scelta del profumo, SEI UNICO!….. e non dovresti mai dimenticarlo.
  • COME PRENDERE LE DECISIONI: Problemi inediti? Non ragionarci troppo, osserva e …. aspetta
A volte, il troppo ragionare, invece di favorirlo, inceppa l’ingranaggio cerebrale, rallentando e privandolo dell’energia necessaria. Per esempio se ti trovi di fronte a un’indecisione o a un ostacolo che non riesci ad aggirare, le continue “ruminazioni” mentali sono del tutto inutili. Osserva bene la situazione nei particolari senza dare nessuna spiegazione, guarda con attenzione ciò che ti sta succedendo e lascia al tuo intuito il tempo di “partorire” una soluzione. Lo “sguardo” e “l’attesa” sono gli strumenti  più potenti che possiedi; il pensiero spesso complica soltanto le cose.
Perchè funziona: “Quanto meno uno pensa, – scrive Arthur Schopenhauer – tanto più egli ha gli occhi ovunque: in lui il vedere deve prendere il posto del pensare”.
Prova ad iniziare settembre seguendo il consiglio del filosofo tedesco, lo sguardo privo di pregiudizi e idee preconcette dovrebbe prendere il posto dei ragionamenti. Quando “guardi e basta”, dai la possibilità al cervello, ai miliardi di cellule neuronali, di collegarsi tra loro in modi nuovi e così di risolvere spontaneamente i pr0blemi della vita quotidiana.
Raffaele Morelli
Vuoi riprendere la “solita vita”? Allo stesso modo? Ecco la stanchezza.
Volgi lo sguardo al NUOVO, all’INSOLITO come nutrimenti dell’anima, ritrovali dentro di te e la tua stagione cambierà….

_________________________________________________________

Una proposta per l’autunno

Affrettati!!! – Il gruppo è a numero chiuso. 

L’evento avrà seguito con un numero minimo di 15 persone

Info e prenotazioni: telefono 340.7969041  (Sonia dopo le  14.30)                                                                    e-mail: maggy@ilfilodimaggy.it tutti i dettagli qui