Archive for amicizia

set
24

Insieme dal 6 al 9 dicembre

Posted by: | Comments (0)

promuovono iniziative e viaggi a scopo amicizia

e Ti invitano al fantastico

Ponte dell’Immacolata

* dal 6 al 9 dicembre 2012 *

presso la Spa benessere Terme Dolenjske Toplice

SLOVENIA

Sistemazione Hotel Balnea **** superior 

(Arredamento esclusivo. Materiali naturali. Corridoio panoramico in vetro per raggiungere il centro benessere Balnea. Atmosfera intima.)

In questo Video puoi vedere alcune immagini della proposta

TERME TOPLICE

I giorni trascorsi insieme si possono rivelare come esperienza unica, gratificante e formativa. Conoscerai persone nuove, ti farai nuovi amici, condividerai momenti di relax e divertimanto. Località: Slovenia           

Struttura: Hotel Balnea ****superior – Dolenjske Toplice (Arredamento esclusivo. Materiali naturali. Corridoio panoramico in vetro per raggiungere il centro benessere Balnea. Atmosfera intima.)

Periodo: dal 06 al 09 dicembre 2012 ( 4gg/ 3 notti)

Quota €. 189 ( per persona in camera doppia)

  • Servizi compresi nel pacchetto:
  • sistemazione nell’ Hotel Balnea****S
  • 3 mezza pensione
  • accappatoio in camera
  • accesso alle piscine termali per Terme Dolenjske Toplice
  • accessi gratis per il mondo delle saune
  • ogni giorno acqua aerobica e idroginnastica
  • camminata Nordica
  • cena al lume di candela al Venerdi
  • musica da ballo al Sabato sera
  • programma d’animazione
  •   Supplementi non conteggiati nella quota:

- camera singola: 13,00 EUR/ giorno – pensione completa: 8,00 EUR/ giorno – bevande ai pasti – tassa turistica: 1,01 EUR/ giorno

  •   Modalità di partecipazione:

L’adesione viene confermata con versamento di una caparra di €. 40 con versamento presso qualsiasi ufficio postale dell’importo indicato sulla poste pay n 4023 6005 9740 2108 intestata a Maurizio Marchiori: una volta effettuato il versamento basta comunicarlo con sms al numero di cell.  340-7969041.  Il saldo al momento della partenza.

 

Affrettati!!! – Il gruppo è a numero chiuso. 

 

Info e prenotazioni: telefono 340.7969041  e-mail: maggy@ilfilodimaggy.it

sarai accompagnato e assistito da Sonia Maggy e Maurizio

La mappa qui

mar
10

Gruppi di Crescita

Posted by: | Comments (0)

 

La CoCreationProEvolution quest’anno propone un grande ed ambizioso PROGETTO di CRESCITA per ognuno di noi.

Leggi attentamente e segna nella tua agenda i luoghi, le date e gli orari in cui si svolgono questi interessanti incontri. Teniamo a sottolineare che si tratta di un solo incontro al mese da Aprile a Dicembre 2012 escluso il periodo estivo (luglio e agosto). Credo che, dedicare totalmente a te stesso due ore al mese del tuo tempo, sia il minimo che tu possa fare per farti un meritato regalo, oltre ad incontrare altre anime che, come te, hanno a cuore il proprio benessere – equilibrio – serenità e miglioramento e che ritengono preziosa la condivisione di pensieri, esperienze ed emozioni.

Di seguito trovi alcune tematiche che la CoCreationProEvolution ti propone ma nel caso in cui il gruppo avesse il desiderio di approfondire un argomento in particolare può segnalarlo in modo tale da andare incontro a quelli che sono i bisogni del gruppo stesso che si va formando. Chi avesse necessità, durante il percorso,  di affrontare una problematica specifica in privato, oltre il lavoro di gruppo, può richiedere degli incontri individuali ai relatori che per empatia, affinità e competenza, si ritiene possano offrire un contributo efficace alla risoluzione  e/o eliminazione del problema stesso.

Vogliamo essere Vittime o Creatori di questo mondo? La domanda sarebbe giusta se potessimo scegliere ma, in verità, è che manca solo la consapevolezza che siamo noi i Creatori delle nostre esperienze, nè vittime nè altro.. anche se le nostre abitudini, l’educazione acquisita, la cultura e l’ambiente in cui viviamo e abbiamo vissuto ci fa scattare il meccanismo automatico dell’essere vittima. Vediamo di capire insieme, in che modo creiamo le nostre esperienze, quali sono le percezioni e come possiamo modificarle in vista di un obiettivo comune: VIVERE UN’ESISTENZA di serenità, amorevolezza,equilibrio, centratura, solidarietà…in altre parole ESSERE FELICI. Per questo crediamo fortemente che la condivisione ci faccia crescere e ci aiuti a percepire che ognuno di noi può dare e ricevere molto, può essere ora protagonista, ora spettatore di ciò che accade e di ciò che via via va trasformandosi da esperienza di sofferenza ad esperienza di gioia.

Proponiamo l’esperienza di Crescita in Gruppo anche ai nostri ragazzi adolescenti che, in questo tempo, si sentono allo sbaraglio, con pochi punti di riferimento. Lobiettivo principale che ci proponiamo per i ragazzi che partecipano ai nostri gruppi è

> di ritrovare se stessi. Sappiamo quanto il sentirsi parte di un gruppo sia importante in adolescenza; un gruppo che permetta loro di potersi esprimere senza sentirsi giudicati, un gruppo che garantisca loro la massima protezione e rispetto per la sensibilità, la personalità, l’unicità di ognuno di essi che diventa il rispetto del gruppo stesso. Questo è un potente elemento di distinzione dai gruppi di massa in cui regna l’appartenenza o l’esclusione. Nessuno ha il diritto di escludere altri perchè ogni altro è una parte di noi e come tale va accettata e semmai educata al miglioramento.

> di essere ascoltati. Vorremmo trasmettere ai giovani quanto sia importante quello che essi provano, sentono; quanto quello che hanno da comunicarci renda tutti più consapevoli del valore di ognuno (giovani o meno). Vorremmo far scoprire loro quali strumenti hanno a disposizione per esprimersi, per diffondere la loro voce, i loro pensieri, sogni e desideri.

> acquisire migliori abilità di comunicazione. Vorremmo aiutarli a comunicare meglio sia tra loro che negli ambienti in cui fanno esperienza di vita (famiglia, scuola, amicizie..)

> comprendere il valore della responsabilità. Ci piace pensare che attraverso questi gruppi di crescita vi sia un divertente impegno e responsabilità dei componenti verso se stessi ed il gruppo, elementi fondamentali per costruire ogni cosa ed in prima linea la formazione di “Se Stessi” e delle proprie esperienze di crescita attraverso l’acquisizione di strumenti che consentano loro di percepire il loro vero valore e la propria responsabilità in ogni esperienza di vita ed interiore.

Ci potremmo avvalere di mezzi che come la musica, le immagini e l’esperienza diretta di persone che in situazioni di difficoltà apparente hanno saputo andare oltre e tirar fuori tutte le proprie potenzialità, affinando l’uso di armi nascoste e sin prima sconosciute. Potremmo proporre ad alcuni dei partecipanti di sperimentare in prima persona situazioni che consentano loro di superare alcune barriere, alcune paure o convinzioni limitanti. E’ importante ridare ai nostri ragazzi ciò che già gli appartiene e che per svariati motivi spesso viene tolto inconsapevolmente come l’autostima, la fiducia in se stessi e nei propri sogni e abilità, il potere di autoguarigione psicofisica.

Nei nostri gruppi si alternano momenti di dialogo a momenti esperienziali in cui ogni partecipante può interiorizzare quanto ha compreso concettualmente. La sola comprensione concettuale sarebbe limitativa in quanto non consentirebbe di ripetere, nella propria vita quotidiana, quanto è stato trasmesso in gruppo. La sperimentazione di esempi e di situazioni che rendano chiaramente l’idea di quanto espresso in dialogo è l’interiorizzazione dell’esperienza stessa che permette in seguito di essere rivissuta anche al di fuori del gruppo.

Questi sono principalmente gli obiettivi che consideriamo fondamentali e che proponiamo ai partecipanti dei nostri gruppi.

Ora non ti resta che prender nota di date e luoghi, come vedi puoi scegliere, sulla base dei tuoi impegni e della comodità, quando e dove parteciparvi tra Noale e Massanzago. Ringraziamo ancora questi comuni che da due anni ci ospitano e che hanno la massima fiducia sui nostri intenti e sul nostro operato. Come abbiamo già detto l’impegno, in termini di tempo, è solo quello di un incontro al mese, questo per consentire a tutti i partecipanti di vivere nella maniera più leggera possibile un’esperienza impegnativa e per dar modo di sperimentare nell’arco del mese quanto si acquisisce nel gruppo e dal gruppo.

Non mancheremo di presentare questo progetto in occasione dell’evento iniziatico e di apertura del percorso di miglioramento personale aperto a tutti :

“Change your Life”

ATTENZIONE: Scarica qui il Free Pass To Change Your Life 

ed invialo a co.pro@ilfilodimaggy.it 

Per informazioni sul seminario apri il link

Il FREE PASS ti permette di garantirti la partecipazione

all’evento completamente gratuita.

Che aspetti?

A chi si rivolge “Change your life” ed il PROGETTO dei Gruppi di Crescita?

Sai, dalla mia esperienza di questi ultimi anni di condivisione in gruppo di percorsi di vario genere sulla crescita personale e sul benessere di corpo mente e spirito, ho notato che chi decide di lavorare su di se per un’esistenza migliore e perchè no, più felice, non è necessariamente chi ha grossi problemi ma anzi, chi consapevolizza che mettersi in discussione è fondamentale per affrontare al meglio le sfide di ogni giorno e questi gruppi stimolano molto all’apertura di cuore, mente e spirito; è partendo dall’apertura che possiamo ricavare ottimi benefici in ogni ambito della nostra vita, nelle relazioni, in famiglia, nella professione, a scuola e così via…

Non serve essere disperati per sentire l’esigenza di migliorare la propria persona e la propria esistenza, anzi…. più percorri questa strada e più ne sei grato e ti rendi conto di quanto ti dà.. Il nostro consiglio è proprio quello di non aspettare di arrivare a sentirti disperato per lavorare su di te, per migliorare te stesso. In quella condizione si rischia di prendere dei grossi abbagli, si rischia di rivolgersi a persone o entità che creano dipendenza, che sfruttano la condizione di disagio e di sofferenza delle persone. Il valore della libertà nessuno ce lo può togliere se non noi stessi nella condizione di disperazione. Impariamo a rispettarci e a volerci bene; l’equilibrio e la serenità che troviamo in noi stessi ci rende liberi da qualsiasi forma di manipolazione e di dipendenza. Sei d’accordo?

Sono grata a tutti gli amici che ho incontrato durante questi anni di cammino di crescita condiviso in gruppo, abbiamo potuto godere dell’energia di tutti facendoci crescere concretamente e non finisce qui…. c’è ancora molto su cui lavorare.

Non esiste investimento migliore che su noi stessi..

Sono sicura che sai cogliere al volo le grandi opportunità!

per qualsiasi informazione scrivi a co.pro@ilfilodimaggy.it o chiama allo +39 3407969041 puoi parlare con me anche via skype all’indirizzo che ti invierò alla tua richiesta mail.

A prestissimo…

Sonia Maggy

mag
25

Laboratorio “Amici in Vacanza”

Posted by: | Comments (0)

La scuola sta per finire:

Quando e Dove incontro gli Amici?

Al Laboratorio Ricreativo ed Educativo per Ragazzi 6-10 anni

L’Associazione Culturale CoCreationProEvulution ti invita al

Laboratorio

Patrocinato dal Comune di  Massanzago PD

Lavorare con i bambini ci dà l’opportunità di imparare moltissimo. Il nostro ruolo di trainer in educazione ci permette di instaurare con loro un rapporto molto particolare e di conoscerli in profondità come poche altre persone possono fare.

Grazie al delicato e dolce approccio nei loro confronti, possiamo far emergere i loro pensieri, aiutarli a riconoscere i propri sentimenti e i propri talenti come i propri limiti. Tra i nostri obiettivi c’è la sensibilizzazione ai valori personali, unici ed irripetibili più profondi, spesso ignorati o dimenticati, come riconoscere ed ascoltare il proprio dialogo interno, i propri stati d’animo; come visualizzare e vivere, attraverso fiabe e racconti, momenti di profondo benessere ed armonia assieme ai propri coetanei.

In oltre cinque anni di lavoro personale e di collaborazioni ho fatto tesoro della condivisione di molteplici esperienze fra genitori e professionisti che potrei redigere un libro intero (e non è detto che non lo faccia) con l’emergere di strategie ed esempi pratici efficaci per noi genitori, insegnanti ed educatori.

La cosa straordinaria è che, se da una parte è vero che ogni storia è a sé, dall’altra mi sono accorta che le dinamiche familiari hanno una serie di “cose in comune” tra di loro di cui i bambini possono giovare o subire.

Ora ti chiedo, ma se queste caratteristiche potessero raggiungere la tua consapevolezza potresti trarne beneficio.

Ti piacerebbe capire come fanno i bambini ad essere felici per poi fare altrettanto tu?

Vorresti che tuo figlio sperimentasse momenti di rilassamento, gioco e condivisione nel rispetto per il proprio valore e di quello altrui?

Se la risposta è quella che immagino leggi attentamente quanto segue.

Ho deciso di mettere a disposizione del tuo bambino i miei studi, le mie ricerche ed esperienze sul campo dell’educazione in un Laboratorio di incontri pomeridiani, ricreativo ed educativo per ragazzi 6-10 anni della durata di 4 settimane in cui il tuo ragazzo potrà arricchirsi e portarsi a casa leggerezza e profondità, fantasia e praticità, condivisione ed ascolto; insomma un bagaglio di esperienze positive e profonde.

Ti invito ad iscrivere il tuo bambino al Laboratorio “Amici in Vacanza”

Saranno pomeriggi in cui tuo figlio scoprirà:

Come liberare ed esprimere i propri pensieri e stati d’animo
Come integrarsi in modo corretto ed empatico con i propri coetanei
Come rispettare se stesso, gli altri e l’ambiente
Come poter apprezzare le regole
Come ascoltare e riconoscere i propri sentimenti
Come aver fiducia in se stessi e nel prossimo
E tanto altro ancora…

… ma soprattutto…

… Tu genitore sperimenterai l’effetto che ha sull’intero gruppo familiare la serenità di tuo figlio.

Sì esatto, proprio così. I nostri figli diventano i nostri migliori Allenatori portando energia e positività alle nostre risorse al fine di dare il meglio di noi stessi condividendo esperienze e metodi educativi efficaci.

Il mio impegno nel creare questo Laboratorio è stato di raccogliere tutte le conoscenze acquisite in oltre 5 anni di studi, ricerche e condivisioni di esperienze con professionisti nel campo dell’educazione e la famiglia, ed adattarle alla pratica di vita di tutti i giorni con i nostri “unici” ragazzi.

Da mesi assisto alle “conquiste” di mio figlio, quattordicenne, dislessico.

In lui osservo la determinazione con cui si aggiudica le sue piccole-grandi vittorie, che sono evidenti agli occhi di tutti ma che vengono da un percorso di maturazione, di conoscenza del proprio valore come dei propri limiti; un percorso di cambiamento di cui praticamente pochi adulti volevano riconoscergli in precedenza. Già, proprio così, perché quando noi ammiriamo i risultati mentre si manifestano al loro meglio, non pensiamo a quanto impegno e allenamento si sono dovuti sottoporre per arrivare a raggiungerli. E’ molto importante invece riconoscere e premiare il loro impegno e le energie spese per raggiungere il superamento di difficoltà o il miglioramento di alcuni aspetti della propria crescita evolutiva.

Beh a me è data la possibilità di osservare il dietro le quinte degli atteggiamenti dei nostri ragazzi e di essere parte attiva del lavoro di crescita emozionale che consente loro di acquisire un miglior autocontrollo dei propri comportamenti in gruppo.

 

Ti dirò di più, Tra le varie attività tuo figlio potrà:

Dipingere alcune parti del proprio corpo con il bodypainting (colori lavabili e atossici)
Dipingere su carta e cartone con colori a dita (lavabili e atossici)
Ascoltare fantastiche storie Zen per bambini
Apprezzare momenti di silenzio alternati a momenti di movimento e divertimento
Esprimere attraverso il dialogo o il disegno i suoi pensieri e stati d’animo
Affrontare temi importanti come: la gratitudine, l’amore ed il rispetto per gli amici animali e per il ns pianeta
Manipolare acqua e farina; Lasciar andare le tensioni colorando Maschere e Mandala; 

Olodanzare nella Fiaba; Condividere il momento della merenda………..E tanto altro ancora…

E’ arrivato il momento di decidere, che ne dici?

Vuoi davvero sentirti tranquillo di far entrare tuo figlio in un gruppo di amici in sana crescita affinchè si portino a casa tanta gioia, serenità ed amicizia?

Bene, allora inizia con il segnare le date in agenda:  

da Lunedì 20 giugno a giovedì 14 luglio.

Organizza i tuoi spostamenti perché il Laboratorio si tiene a Zeminiana di Massanzago PD presso la sede dell’Associazione Culturale “CoCreationProEvolution”. (Via Della Pieve 5 – Zeminiana di Massanzago, Padova – 049.5720374)
Scegli il giusto connubio tra disponibilità, sicurezza, risorse e benessere per tuo figlio, iscrivilo ora al Laboratorio “Amici in Vacanza”.

ORARI

Ogni Lun. Mar. Merc. Gio.

dal 20 Giugno al 14 Luglio 2011 

Dalle 14.30 alle 18.00

Clicca sul bottone qui sotto ed invia una mail

con oggetto ISCRIZIONE AMICI IN VACANZA

oppure chiama allo 340.7969041 o allo 049.5720374

Investi sul benessere e la crescita di tuo figlio.

Ah, tra l’altro, non ti ho detto quanto costa.

€ 15,00 quota di iscrizione a copertura Assicurazione

€ 20,00 una settimana

€ 7,00 pomeridiano sporadico

 

Ho deciso di rendere questo Laboratorio accessibile a tutti per quanto riguarda i costi ma limitato ad un numero massimo di 10 bambini per poter lavorare a fondo con loro ed in estrema serenità.

Se effettui l’iscrizione per due settimane la quota di partecipazione: solo € 36,00 anziché € 40,00

Se effettui l’iscrizione per tre settimane la quota di partecipazione: solo € 53,00 anziché € 60,00

Se effettui l’iscrizione per quattro settimane la quota di partecipazione è: solo € 69,00 anziché € 80,00

E non è finita, ho intenzione di offrire ai fratellini questa opportunità, pertanto..

Se iscrivi anche il secondo figlio,

la quota di partecipazione totale è:

€ 34,00(.. anziché 40,00 a settimana!)

Affrettati però, perché come ripeto, il Laboratorio è riservato ad un massimo di 10 bambini, che aspetti?

Invia una mail a co.pro@ilfilodimaggy.it

con oggetto ISCRIZIONE AMICI IN VACANZA

oppure chiama allo 340.7969041 o allo 049.5720374

Massanzago – Padova dal 20 giugno al 14 luglio 

 

 

presso Sede SCUOLA ELEMENTARE di Zeminiana di Massanzago PD

Ti aspetto al Laboratorio..!

Sonia Guerra

Presidente

Formazione Esperta in Educazione di Ambito Familiare e Conduttrice Olo-bimbi (da olos: “il tutto, l’intero” nel senso di ogni aspetto dell’evoluzione personale del nostro bimbo)

Associazione Culturale in Massanzago PD

Via della Pieve 5 – Tel +39 049 5720374 Mobile +39 340 7969041

email: co.pro@ilfilodimaggy.it | web: http://www.ilfilodimaggy.it

 

Richiedi all’Associazione informazioni sul nuovo “Progetto Olo-Bimbi” (Movimento Giocoso Educativo) che avrà inizio, presso varie sedi, con il nuovo anno scolastico.

mar
30

Basta solitudine-Trova nuovi amici:Come?

Posted by: | Comments (0)

Come Trovare Nuovi Amici e

Non essere più Soli

Avere delle relazioni gratificanti con gli altri è uno dei segreti per avere una vita felice e piena di soddisfazioni.

Molte ricerche condotte nell’ambito della psicologia sociale, hanno evidenziato che chi ha una vita affettiva e relazionale soddisfacente, non solo è molto più felice, ma, ha anche una salute migliore e vive più a lungo, al contrario di chi ha con gli altri rapporti solo superficiali e vive di più la solitudine. La solitudine, quando non è una scelta volontaria, incide molto negativamente sul nostro benessere psicologico più di quanto possiamo immaginare.

La sensazione di non essere importanti per nessuno è la causa di molte depressioni e persino di molti suicidi. Eppure, triste a dirsi, la solitudine è una condizione che si sta diffondendo sempre di più, complici i ritmi frenetici della vita moderna che non agevolano i contatti umani. Timidezza, scarse abilità sociali , diffidenza verso gli altri, sono ulteriori fattori che possono contribuire a peggiorare la solitudine. La solitudine, però, può essere sconfitta, facendo lo sforzo deliberato di uscire dal proprio guscio e di aprirsi agli altri.

Alcuni consigli pratici per superare la solitudine

Non è possibile in un unico articolo trattare un problema complesso come quello della solitudine in un modo esaustivo anche perché ciascuno è solo in un modo diverso :c’è la solitudine del timido che non osa avvicinarsi agli altri, c’è la solitudine della persona sempre in viaggio per motivi di lavoro, e c’è chi invece si sente solo in mezzo ad una folla, ecc.. In questo paragrafo, tuttavia, darò alcuni consigli per sconfiggere la solitudine adatti ai diversi tipi di solitudine.

Fai uno sforzo consapevole per fare nuove amicizie.

Finiti i tempi della scuola, diventa più difficile farsi dei nuovi amici. Le ragioni sono tante: si ha meno tempo, si è impegnati con il lavoro e con la famiglia, ciascuno ha la sua vita e c’è minor disponibilità a conoscere gente nuova. Anche con i vecchi amici potrebbe non esserci il feeling di un tempo : molte cose cambiano dall’adolescenza all’età adulta e i tuoi amici di sempre potrebbero aver preso una direzione nella vita completamente diversa dalla tua.
Proprio per questo se vuoi delle nuove amicizie, devi dedicare alla tua vita sociale, tempo ed energia, cercando di creare delle occasioni di incontro.
Comincia a frequentare un posto dove puoi socializzare: una palestra, un associazione di volontariato, un corso di ballo, o di teatro ecc. Vai a concerti, al cineforum, fai dei viaggi di gruppo, ecc.., l’importante è che cerchi di interagire con le persone che incontri.

Sei timido? prova a fare la prima mossa

Sarà più facile fare amicizia, se prenderai l’iniziativa quando contatti gli altri.Se sei timido e ti sembra difficilissimo fare il primo passo prova a ridurre l’ansia ripetendoti che anche gli altri , anche quelli che sembrano brillanti e “vincenti”, hanno i loro timori e le loro insicurezze e magari, si sentono soli proprio come te. Hai il timore che le altre persone notino solo e sopratutto i tuoi difetti? non è così, gli altri, se non sono gravemente frustrati, non sono lì per giudicarti negativamente, ma per cercare di star bene e divertirsi. Se sei timido, ti potrà capitare di sentirti a disagio o addirittura di arrossire, quando parli con qualcuno che conosci poco: non farne un dramma. I timidi sono caratterizzati da eccessiva consapevolezza di sé, ma più ti focalizzai sulle tue sensazioni di imbarazzo, più l’ imbarazzo aumenta, mentre se non ci dai più di tanto peso, il disagio scemerà gradualmente.

Liberati dal timore di dover essere brillante ad ogni costo.

Nei primi contatti con un potenziale amico, quello che conta non è tanto apparire interessanti , quanto mostrarsi interessati all’altro.L’interesse sincero per l’altro è la chiave di un’amicizia ben riuscita. A questo proposito, vorrei citare un detto di Dale Carnegale che trovo profondamente vero: “Puoi trovare più amici in due mesi, interessandoti agli altri, che in due anni cercando di fare in modo che la gente si interessi a te”

Sviluppa l’amicizia con gradualità.

Alcune persone sole rovinano una potenziale amicizia, avanzando delle premature richieste d’intimità. Sono quelle persone che tengono al telefono per ore una persona che conoscono poco, oppure una volta ottenuto il numero di telefono, cominciano a chiamare tutti i giorni a qualsiasi orario.
Lo stesso discorso vale per l’aspetto affettivo della relazione : è meglio evitare all’inizio confidenze troppo personali perchè quasi sempre questo genere di confidenze fatte ad un conoscente, possono spaventare e/o imbarazzare.

Sìi te stesso.

Molte persone con una brillante vita sociale devono combattere contro la sensazione di “sentirsi soli anche in mezzo ad una folla“. Se anche tu, conosci un sacco di gente ma continui a sentirti solo, è perché instauri con gli altri dei rapporti solo superficiali. Con chi ti circonda non sei te stesso, reciti una parte, cercando di essere quello che gli altri si aspettano che tu sia. Quindi ti fingi più forte, più brillante, più sicuro di te di quanto tu non sia realmente, in questo modo non sperimenterai mai una vera intimità fecendo nascere la penosa sensazione di solitudine e l’impressione che nessuno possa capirti ed esserti vicino. Smettere di fingere di essere la persona che gli altri si aspettino che tu sia ,e farsi vedere per quello che sei, è il mezzo migliore per trasformare dei conoscenti in amici.

Non essere troppo critico verso gli altri.

Alcune persone respingono gli altri, adottando inconsapevolmente un atteggiamento troppo rigido e critico. Tendono ad aspettarsi troppo nelle relazioni con gli altri e ad avere una concezione idealizzata dell’amicizia : di conseguenza, vengono facilmente delusi. Quando l’ altro, come spesso succede, non soddisfa le loro aspettative, perdono la fiducia e preferiscono rompere l’ amicizia.
A volte le persone con questo tipo di problematica, tendono a misurare quanto danno e quanto ricevono in cambio. Se per esempio, l’amico non ricambia, a breve, un invito, o una telefonata, si sentono ingannati e non apprezzati. Se ti sei riconosciuto in questo ritratto, devi imparare ad essere più tollerante e non pretendere dagli altri più di quanto non ti possano dare: dopotutto non esiste l’amico perfetto.

Sviluppa i tuoi interessi.

Se ti mancano gli argomenti di conversazione, devi ampliare i tuoi interessi. Il modo più semplice è quello di tenerti informato: puoi leggere il giornale, andare a vedere qualche film appena uscito o dedicarti alla lettura di quel nuovo best seller di cui parlano tutti, oppure puoi trovarti un hobby.
La qualità delle nostre relazioni con gli altri dipende molto dal nostro atteggiamento. E’ importante sapere che gli altri hanno i tuoi stessi problemi. Non bisogna essere così egocentrici da credere che il mondo giri intorno a quello che la gente pensa del tuo aspetto ,delle tue sensazioni e del tuo comportamento. Gli altri non stanno sempre lì a giudicarti e a valutarti negativamente. Pensano a se stessi ,e sei tu che devi uscire fuori dal tuo guscio e andare verso gli altri , perché quando entriamo in contatto con un’altra persona allo stesso tempo ci mettiamo in contatto con noi stessi : aiutiamo noi stessi. Sono fermamente convinta che siamo un tutto unico. Lo siamo veramente e più sorridi e ti protendi verso gli altri , tanto più riceverai in cambio: si raccoglie quello che si è seminato.

Sì, lo so, è un clichè ma è un clichè proprio perché è profondamente vero. E allora coraggio, vai avanti e stabilisci un contatto con le altre persone. Se,per esempio, quando nelle occasioni dove incontri gente capisci che qualcuno è timido o triste ecco questa è l’occasione di protendersi verso gli altri. Nel momento in cui lo farai, vedrai che scoprirai qualcosa di stupendo.

Sì le persone sono meravigliose e tutto quello di cui hanno bisogno è un po’ tenerezza, amore e attenzione: è il miglior antidoto contro la solitudine.!

Anna de Angelis www.buonerelazioni.it

Comments (0)
lug
19

Drum Circle:25-26 Luglio

Posted by: | Comments (1)

Associazione Culturale StoBeneConTutti

Invita al

=====================================================================

Drum  Circle

cerchio-dei-tamburi-07-2009-sost-176x300

Cerchio dei Tamburi

“il Ritorno alla Semplicità”

Natura – Percussioni – Danza – Voce – Amicizia

Sabato e domenica 25 e 26 Luglio

Oasi di Zello – Castel S. Pietro Terme – Bologna

zello

il piacere e la bellezza di stare insieme

facendo gesti semplici e

antichi…

la danza naturale, il suono dei tamburi, l’espressione spontanea di energie

ancestrali trascinati dal pulsare collettivo del gruppo per comunicare con se,

con gli altri, con la natura prorompente dell’Oasi Naturale di Zello.

Nessuna richiesta di abilità speciali, nessun bisogno di performance individuali…

solo il desiderio di condividere, di accogliere, di celebrare.

Proposte semplici che affondano le proprie radici nella natura stessa

dell’esistenza e nelle pratiche tribali di tutte le culture.

Il cerchio sonoro, i ritmi e la danza permettono di accedere a stadi di coscienza

allargati fino a sperimentare l’essenza della propria relazione con la vita stessa.

È una pratica per tutti…

i partecipanti possono portare strumenti propri (preferibile) o utilizzare

quelli messi a disposizione dall’organizzazione.

=====================================================================

Associazione Culturale StoBeneConTutti

Sono previste varie attività integrative di animazione…

…giochi di gruppo all’aria aperta, pratiche energetiche, massaggi in piscina riscaldata, idromassaggio a cielo aperto e tutto quanto proposto… e gradito.

L’Oasi di Zello è un luogo Magico dove secoli fa trovava sede un piccolo

Eremo di Frati di cui oggi restano solo i ruderi.

Una specie di “Giardino Terrestre” ricco di alberi secolari caratterizzato

da una grande energia e da un senso di profonda pace e benessere.

Non esistono strutture per il pernottamento ma abbiamo ottenuto il

permesso di accamparci con tende o sacchi a pelo nelle piccole radure

circostanti per passare la notte del sabato sotto le stelle…

…una piscina con acqua calda a temperatura regolabile

ci permette bagni sia di giorno

che di sera


CHI ORGANIZZA:

Associazione “StoBeneConTutti”

COSA PORTARE:

“INDISPENSABILE ” sia per uomini che donne un pareo – abiti comodi per le attività

espressive - un plaid e un cuscino per le attività a terra – kit doccia – tenda e/o sacco a

pelo e materassino per il pernottamento (se hai problemi a dormire in tenda chiamaci..

ci sono possibili alternative) – una torcia – olio e telo da massaggio.

N.B. L’Oasi dispone di bagni, doccie calde, vasca idromassaggio, piscina, sauna

e di uno spazio attrezzato per i pasti.

QUANTO COSTA:

è previsto un contributo di 87 euro a persona per il weekend (97 per chi prenota oltre

i limiti previsti) più le spese di accesso all’oasi di 16 euro al giorno (totale per il

weekend119 euro) – (n.b. ogni partecipante è invitato a portare qualcosa da mangiare

e condividere nelle pause – è prevista una grigliata per la sera da organizzare insieme.

QUANDO e DOVE:

Dalle 14 circa del Sabato alle 18 della Domenica.

E’ possibile raggiungere l’oasi di Zello con la propria auto.
Uscita A14: Castel San Pietro Terme (BO) – Svoltare a sinistra in direzione Castel San Pietro

Terme centro, giunti al semaforo di incrocio con la Via Emilia (SS9) proseguire diritto seguendo

le indicazioni per la SP21 direzione Sassoleone. Dopo 15 Km sulla destra troverete il Villaggio

della Salute Più. Proseguendo poi per 1 Km trovate un bivio con le indicazioni per Zello.

non passare il ponte sul torrente a sinistra ma tenere la destra e prendere la strada

sterrata… dopo Km 1,8 si giunge al parcheggio.

ADESIONI: al più presto.. massimo entro giovedì 23 Luglioa Sonia 340 7969041 sg.maggy@gmail.com

Ti aspettiamo….